Poche parole per i piccoli malati del Kurdistan Iracheno: dobbiamo raccogliere ancora fondi per sostenere, a San Donato Milanese, l’intervento al cuore per Sidar e altri due bambini che arriveranno a inizio luglio.

Le donazioni serviranno per far fronte alle spese di trasporto, il vitto e l’alloggio. Le operazioni al cuore sono sostenute dalla Regione Lombardia grazie ai fondi per gli interventi sanitari umanitari per cittadini extra-comunitari.

Da poche settimane abbiamo salutato il piccolo Pawan (nella foto), rientrato a casa per riabbracciare il suo papà, dopo aver ricevuto le cure necessarie, ed è arrivato subito e con urgenza per le sue condizioni di salute, Sidar, 2 anni, con la sua mamma.

Oggi, è ricoverato presso il Policlinico San Donato ed già stato sottoposto all’intervento salvavita.

L’operazione – ci riferiscono i nostri volontari che accudiscono mamma e bimbo in ospedale e nelle Case di Opsitalità – è andata per il meglio. Sidar si troverà ora ad affrontare le ultime fatiche prima di poter correre felice e giocare come ogni bimbo. La fase dopo l’intervento è delicata, ma lui è un bambino forte.

Arriveranno tra pochi giorni, a inizio luglio, anche altri due piccoli malati del Kurdistan Iracheno: Kejo, 1 anni, e Seyran, 3 anni. I volontari sono pronti ad accoglierli e accompagnarli nel loro percorso di cura.

Aiutaci a curare e accogliere Sidar, Kejo e Seyran!

DONA ORA!

Grazie di cuore