Grazie all’aiuto dei sostenitori di Cuore Fratello siamo riusciti a portare in Italia Karwan, il primo bambino urgente dal Kurdistan Iracheno. Il suo caso ci è stato segnalato dalla nostra collaboratrice Iole Pinto.

Karwan, 3 anni, doveva arrivare a fine mese insieme a Aska e un altro caso, quello di Felek, bisognosi di cure. Le condizioni del piccolo però erano così gravi che il suo trasferimento in Italia è stato anticipato.

Karwan e la mamma che lo accompagna sono stati accolti dai volontari dell’Associazione che si sono fin da subito presi cura di loro. Arrivare in un Paese straniero senza conoscere la lingua e le abitudini e dovendo affrontare un’importante operazione chirurgica, è una grande prova per queste famiglie. Fortunatamente trovare uno sguardo amico e gesti di conforto può alleviare e confortare.

Adesso, Karwan è ricoverato presso il Policlinico San Donato.

Aspettiamo di accogliere e curare anche Aska e Felek.