Mi mancano le parole e i gesti per descrivere il sentimento che il mio cuore ha provato e sono estremamente felice, davvero molto molto felice, per quanto avete fatto per la salute di mia figlia. I miei occhi sono pieni di lacrime di gioia, giorno e notte per la vostra generosità. Senza il vostro aiuto, questa bambina si sarebbe consumata di fronte a noi perché non avremmo mai potuto permetterci nemmeno un terzo della somma richiesta per l’intervento.
Io sono un semplice mite contadino e solo con l’aiuto della mia famiglia ho potuto affrontare le necessità del quotidiano. Ho dovuto farmi prestare i soldi anche per arrivare al Cardiac Center.

Grazie davvero, possa l’onnipotente darvi i mezzi, la volontà e la tenacia per continuare questa missione dei Suoi figli. Possa la ricompensa che meritate in abbondanza portare grazia a voi tutti.

Papà di Clementine
operata al Cardiac Center di Shisong con il sostegno di Cuore Fratello
ottobre 2011