I telegiornali ci parlano di guerre, terrorismo, fame, disperazione…
si potrebbe cedere allo sconforto e chiudersi a riccio.
Eppure basta un minimo spiraglio e l’acqua della generosità di tutti,
volontari, donatori, sostenitori, si muove ed arriva a dissetare.
L’acqua, certo, ha anche questa caratteristica: questa forza, questa capacità pervasiva sempre,
anche quando trova una piccolissima, trascurabile apertura.
L’acqua, in questo tempo di Quaresima-Pasqua, è simbolo forte del modo di essere di Dio
e di come è la vita degli uomini in Dio: una salvezza completamente disponibile,
totalmente alla portata, che ci raggiunge così,
passando attraverso anche la più piccola ed insignificante disponibilità.

Buona Pasqua!

Don Claudio Maggioni
e Associazione Cuore Fratello onlus